| 

Incontro con l’autore: Giovanni Iozzoli

“IL MOSTRO DI MODENA”. Otto femminicidi ancora irrisolti

Venerdì 18 Marzo

18/03/2022 - ore 18.30

Bottega del Consorzio Creativo, Via Dello Zono, 5 Modena (Piazza XX Settembre)

Ingresso libero

Giovanni Iozzoli dialoga con Claudia Panigadi e presenta il suo ultimo romanzo “Il mostro di Modena”, la trasposizione narrativa che narra le vicende relative a fatti, persone e contesti reali. Gli unici personaggi di fantasia sono quelli che ruotano intorno alla famiglia Bertacchini e alla sparizione della loro figlia.
Otto omicidi mai risolti avvenuti 30 anni or sono in un contesto storico e sociale che andava trasformandosi rapidamente. Un modo di dedicare qualcosa alla memoria di queste ragazze. 


“Probabilmente a diciannove anni è già stata battezzata: un’anima persa, una figlia della luna e della strada, perché allarmarsi se una casella è vuota, tra le giovani drogate che si prostituiscono a Modena?”


Tra il 1985 e il 1995 furono assassinate a Modena otto giovani donne, tutte consumatrici di eroina e in larga maggioranza dedite alla prostituzione. Vite ai margini, gioventù spezzate prima dalla droga e poi da una mano criminale. Una pagina di storia modenese che non è ancora stata chiusa – nessuno degli otto delitti è stato risolto – e che forse, a ben guardare, non è mai stata davvero aperta: reticenze, lentezza nelle indagini, errori, una città intera che pare essersi chiusa gli occhi davanti al degrado e all’umiliazione dei più fragili, preferendo ignorare il lato oscuro di quel benessere che prometteva di non finire mai.

A più di trent’anni dal primo omicidio, un romanzo basato su un’ampia documentazione storica e realizzato con la consulenza del giornalista Pier Luigi Salinaro – il primo a ipotizzare la presenza di uno stesso killer dietro agli otto omicidi – prova ad aprire uno squarcio di memoria su fatti e persone troppo a lungo dimenticati

.

Giovanni Iozzoli  è nato in Campania cinquant’anni fa. È stato tra i fondatori dell’esperienza di Officina 99 a Napoli.  Da ventiquattro anni vive e lavora a Modena.  Dopo I terremotati (Manifestolibri, 2009), I buttasangue (Edizioni Artestampa, 2015), La vita e la morte di Perzechella (Edizioni Artestampa, 2016 – Primo Premio alla XXXIII edizione del concorso Città di Cava de’ Tirreni), Di notte nella provincia occidentale (Edizioni Artestampa, 2018), Il mostro di Modena è il suo quinto romanzo.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid.

Articoli simili