Sabato 24 maggio 2014 alle 18:00

Gaspare Palmieri e Cristian Grassilli

presentano

La psicantria della vita quotidiana 
(fenomeni psicosociali cantati)


Il progetto Psicantria (Psicopatologia cantata) vuole far conoscere i disturbi psichici e lo “psicomondo” attraverso la musica e le canzoni. L'occasione per la nascita di Psicantria è stato l' incontro alla Scuola Bolognese di Psicoterapia Cognitiva tra i due autori, Gaspare Palmieri e Cristian Grassilli, accomunati oltre che dagli studi in ambito psichiatrico, dalla passione per lo scrivere canzoni. Come raccontano gli stessi autori, la chitarra ha finito col trovare un proprio spazio tra seminari, libri, simulate, lezioni teoriche, e in entrambi si è manifestato il desiderio di “ascoltare” l’uno il mondo sonoro dell’altro. La musica è divenuta una “base sicura” della  relazione, che ha arricchito lo scambio verbale con la propria estetica e il proprio linguaggio. L'esperienza di Psicantria è stata raccolta nell'omonimo libro-CD,  con prefazione di Francesco Guccini, contenente tredici canzoni dedicate al mondo del disagio psichico raccontato in modo insolito, con una cifra talvolta drammatica, talvolta ironica. Psicantria della vita quotidiana (La Meridiana Edizioni, collana “Premesse per il cambiamento sociale”)  rappresenta lo sviluppo del progetto iniziale.  Nel loro nuovo lavoro, il cui  titolo è un omaggio al famoso testo di Freud, Palmieri e Grassilli si allontanano dalla clinica  per esplorare quello che succede nella mente dell’uomo comune nella società attuale. Sono nate in questo modo nuove canzoni che trattano i temi del bullismo, della famiglia allargata, del bambino digitale, della chirurgia estetica etc.