MASSIMO NALBANDIAN

Massimo Nalbandian, di origine armena, è nato ad Addis Abeba da una famiglia di eccellenti musicisti fra i quali il nonno Kevork Nalbandian, Musicista di Corte dell'Imperatore  ed autore dell'Inno Nazionale Etiopico.

Apprende giovanissimo i fondamentali del violino dal padre Jirair Nalbandian ed è ammesso alla classe di violino al Conservatorio Santa Cecilia in Roma, successivamente  si è dedicato allo studio della chitarra classica sotto la guida del M° Vincenzo Saldarelli, diplomandosi brillantemente al Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara. 
Ha studiato liuto e musica rinascimentale con i Maestri Mirko Caffagni e Hopkinson Smith, Biodinamica Musicale con il Maestro Alvaro Company ed ha approfondito lo studio della chitarra flamenco e jazz. Interessato alla Musica Contemporanea, ha eseguito diverse Prime Assolute delle produzioni di compositori contemporanei, diverse delle quali a lui dedicate. 
Vincitore di Concorsi Nazionali ed Internazionali, viene regolarmente invitato come membro di giuria. Ha svolto una intensa attività concertistica per importanti Associazioni Concertistiche in Italia ed all'Estero,  come solista ed in svariate formazioni cameristiche, effettuando registrazioni per diverse emittenti.
La sua capacità di diversificazione stilistica  ed il grande controllo del colore del suono sono fra le sue qualità più apprezzate.
Vive a Modena ed  è docente della cattedra di chitarra classica al Conservatorio “Giovan Battista Martini” di Bologna